Trieste Coffee Experts 2017

0

Al summit “Trieste Coffee Experts” i protagonisti del settore a confronto
Torna il 7 ottobre l’evento ideato dai fratelli Bazzara, che riunisce nel capoluogo giuliano i protagonisti del mondo del caffè italiano e fornisce loro l’opportunità di dare risposte concrete alle criticità stringenti.
Stimolare il comparto caffeicolo attraverso un confronto fra i protagonisti; individuare il modo migliore di affrontare le sfide che presenta il mercato; porre l’accento sulla necessità di fare rete; favorire lo scambio di conoscenze ed esperienze per incrementare le reciproche professionalità. Questi gli obiettivi del Trieste Coffee Experts, summit ideato dai fratelli Bazzara, che ogni due anni riunisce nel capoluogo giuliano i protagonisti del mondo del caffè italiano e fornisce loro l’opportunità di dare risposte concrete alle criticità più stringenti.
Il palcoscenico che il 7 ottobre prossimo accoglierà gli attori protagonisti del panorama caffeicolo italiano sarà la sede della Bazzara Academy, struttura che quest’anno è entrata a pieno diritto nell’olimpo degli enti formativi della nostra Penisola. A certificare il raggiungimento di questo prestigioso traguardo è stato dapprima l’invito a partecipare alla Conferenza delle Accademie assieme a realtà del calibro di Accademia Gualtiero Marchesi, Campari Academy, Carpigiani Gelato University e Scuola Coop, e poi l’ingresso a far parte della rete internazionale Sca Premier Training Campus.

Il video invito delle autorità e istituzioni locali e cittadine è disponibile, cliccando qui.

Il fil rouge dell’evento quest’anno sarà “Coffee(R)Evolution” e la scaletta del dibattito si articolerà attraverso tre tematiche principali:
Espresso(R)Evolution: dalle miscele tradizionali alla scoperta dei varietali, dall’espresso all’espansione dei metodi alternativi;
Bar(R)Evolution: dal barista al bar robot, dalla caffetteria tradizionale alle Micro Roastery, Starbucks e Eataly;
Specialty(R)Evolution: dalla collaborazione Scaa-Scae alla fusione Sca, riflessioni sulle conseguenze dell’unificazione mondiale.
A questi, si affiancano le consuete video-interviste: uno strumento consolidatosi negli anni e capace, grazie al supporto di esperti di settore, di divulgare la cultura del caffè di qualità nelle vesti di un format coerente da diffondere su numerosi canali social. Non basta. Quest’anno, chiunque sia interessato ad assistere al dibattito in tempo reale, può beneficiare della diretta streaming: una novità di rilievo, studiata per ovviare ai limiti imposti dalla capienza della Bazzara Academy e aprire contestualmente le porte ad una platea più estesa e internazionale. Dalle 14.30 alle 18.00 si potrà assistere in diretta agli interventi in scaletta su diversi siti internet. Oltre al sito istituzionale e alla pagina Facebook Bazzara Espresso, infatti, l’evento verrà coperto da Comunicaffè; Pasticceria Internazionale; buongiorno Italia; Blog del Caffè; Coffee & Cocoa; Coffee&Tea e non solo.
Rispetto alle edizioni precedenti, la grande novità è che l’evento 2017 apre le porte anche ai non addetti ai lavori: ogni coffee lover potrà infatti seguire tutti gli interventi in diretta streaming.
Il programma della manifestazione
14.30 – Introduzione ai lavori
Franco Bazzara (presidente Bazzara)
Franco Iacop (presidente del Consiglio regionale Fvg)
14.45 – Espresso (R)Evolution
Giorgio Grasso (consigliere di amministrazione Arc) – Evoluzione del mercato del caffè verde in Italia e all’estero
Paolo Levi (ad e coo Pacorini Silocaf) – Riflessioni sulla logistica del caffè verde
Luigi Odello (presidente Iiac) – La Revolution nel mondo è l’espresso italiano
Conte Giorgio Caballini di Sassoferrato (presidente del Consorzio di tutela del caffè espresso italiano tradizionale) – L’espresso italiano che entra a far parte del patrimonio dell’Unesco rappresenterebbe una tappa fondamentale nell’evoluzione culturale del comparto del caffè
16.15 – Bar (R)Evolution
Luigi Morello (direttore Mumac, Gruppo Cimbali) – Nei luoghi dell’espresso la macchina del caffè si evolve in oggetto di culto
Sergio Barbarisi (general manager Bwt Italia) – La guerra del futuro sarà la guerra dell’acqua anche nei bar?
Flavio Urizzi (export manager Astoria) – The Coffee Machine (R)Evolution
17.00 – Academy (R)Evolution
Mauro Bazzara (ad Bazzara Espresso) – Dai nuovi approcci alla formazione allo sviluppo dei nuovi centri formativi
Andrea Lattuada (titolare 9 Bar) – Esperienza di un maestro formatore italiano in Cina
Cristina Caroli (coordinatrice nazionale Sca Italia) – La grande voce della Coffee/R/Evolution: qualificarsi è il nuovo must
17.45 – Anticipazione libro “Trieste Capitale del Caffè”
Fabrizio Polojaz (presidente Associazione Caffè Trieste)
18.30 – Dibattito
Considerazioni conclusive del Trieste Coffee Experts e commenti finali
Moderatori: Franco e Mauro Bazzara
19:00 – Chiusura dei lavori
Per informazioni: www.bazzara.it

Comments are closed.