fbpx

La rivoluzione verde del Sagrantino

0

Limitare i trattamenti fitosanitari nei vigneti è possibile. In piena ottemperanza con l’annunciata direttiva europea sull’uso sostenibile dei fitofarmaci, a partire dall’annata agraria 2014/2015, il Consorzio di Tutela Vini DOCG Montefalco Sagrantino in associazione con alcune cantine del territorio ha sviluppato un sistema di supporto di ultima generazione per la gestione sostenibile del vigneto.
Grazie alle elaborazioni compiute dai due programmi infornatici ‚Horta-Vite Net‘ e 4Grapes‘ attraverso la dislocazione di 13 centraline sparse nel territorio di Montefalco sono stati forniti ai viticultori della zona dei bollettini periodici sulle condizioni meteo previste e i consigli sui trattamenti da adottare all’insorgere di possibili malattie delle piante. Questo sistema ha permesso di abbattere del 30% i trattamenti fitosanitari.
Al progetto pilota hanno partecipato 18 cantine. Si è stimato che se tutte le aziende del Consorzio adottassero l’approccio testato nel progetto Grape Assistance si risparmierebbero circa 105.000 Euro all’anno, dei quali ben 88.000 Euro di soli prodotti chimici. Questa riduzione avrebbe un impatto positivo sull’ambiente e, di conseguenza, sul benessere generale della comunità.
In una fase storica nella quale le merci perdono la loro origine e la loro identità, a Montefalco si sta valorizzando un modello di profondo legame territoriale dove le imprese e il Sagrantino di Montefalco propongono un progetto di sostenibilità e di eccellenza della produzione italiana nell’epoca della green economy. Questo nella convinzione che le tematiche ambientali saranno sempre più importanti e che le aziende che rispettano l’ambiente avranno il favore e il riconoscimento da parte dei consumatori sempre più attenti e sensibili.
Ricordiamo infine che il sistema di supporto per la gestione sostenibile del vigneto, oltre che dal Consorzio e dalle cantinie è stato sviluppato dall’associazione di categoria Confagricoltura Umbria, dalla startup in agricoltura “Leaf srl” e dai tecnici dello studio agronomico “Perleuve srl”. Al modello di assistenza tecnica, denominato (progetto Grape Assistance) hanno contribuito inoltre i tecnici dell’Università Cattolica del Sacro cuore di Piacenza, in partnership con la società spin-off dello stesso Ateneo Horta.
Per maggiori informazioni: Consorzio di Tutela Vini DOCG Montefalco Sagrantino

Kommentare sind deaktiviert